Il golpe inglese: Da Matteotti a Moro: le prove della guerra segreta per il controllo del petrolio e dell’Italia di Giovanni Fasanella

di | 29 Agosto 2020

Scaricare questo libro Il golpe inglese: Da Matteotti a Moro: le prove della guerra segreta per il controllo del petrolio e dell’Italia gratuitamente in formato file PDF o Epub, Puoi leggere questo libro anche online

Il golpe inglese: Da Matteotti a Moro: le prove della guerra segreta per il controllo del petrolio e dell'Italia

Il golpe inglese: Da Matteotti a Moro: le prove della guerra segreta per il controllo del petrolio e dell’Italia di Giovanni Fasanella è stato venduto per EUR 5,99 ogni copia. Il libro pubblicato da Chiarelettere. Contiene 354 il numero di pagine. È ora possibile per migliaia di accesso di libri disponibili gratuitamente, senza alcun costo il vostro denaro, scaricare in formato PDF o file ePub. Controllalo in basso.

Scaricare / Leggi Online
Leggi onlineIl golpe inglese: Da Matteotti a Moro: le prove della guerra segreta per il controllo del petrolio e dell'Italia Il golpe inglese: Da Matteotti a Moro: le prove della guerra segreta per il controllo del petrolio e dell'Italia ScaricareIl golpe inglese: Da Matteotti a Moro: le prove della guerra segreta per il controllo del petrolio e dell'Italia Il golpe inglese: Da Matteotti a Moro: le prove della guerra segreta per il controllo del petrolio e dell'Italia

Titolo: Il golpe inglese: Da Matteotti a Moro: le prove della guerra segreta per il controllo del petrolio e dell’Italia

Nome del file: Il Golpe Inglese Da Matteotti A Moro Le Prove Della Guerra Segreta Per Il Controllo Del Petrolio E Dellitalia.pdf

Data di rilascio: September 8, 2011

Copertina flessibile: 354 pagine

Autore: Giovanni Fasanella

Editore: Chiarelettere

Una guerra devastante, mai interrotta. Questo libro apre uno squarcio importante nella storia del nostro paese e risponde a quesiti altrimenti indecifrabili che nemmeno le inchieste giudiziarie sono riuscite a chiarire del tutto. A cominciare dal delitto Matteotti (1924) per arrivare alla morte di Mattei (1962) e di Moro (1978). Ogni volta che gli italiani hanno provato a decidere del proprio destino, gli inglesi sono intervenuti. Ora i DOCUMENTI DESECRETATI, che i due autori hanno consultato negli archivi londinesi di Kew Gardens, lo dimostrano. Da quelle carte emerge con chiarezza che non è Washington a ordire piani eversivi per l’Italia, come si è sempre creduto, ma soprattutto Londra, che non vuol perdere il controllo delle rotte petrolifere e contrasta la politica filoaraba e terzomondista di Mattei, Gronchi, Moro e Fanfani. Il petrolio però non è il solo problema. Per gli inglesi anche i comunisti sono un’ossessione. Tanto da contrastarli con ogni mezzo. Persino arruolando schiere di GIORNALISTI, INTELLETTUALI E POLITICI per orientare l’opinione pubblica e il voto degli italiani. Un apposito dipartimento del Foreign Office lavora a questo obiettivo, affiancato da vecchi amici dei servizi britannici come l’ex partigiano monarchico Edgardo SOGNO e l’ex comandante repubblichino della Decima Mas Junio Valerio BORGHESE. Finché si arriva al 1976, l’anno che apre al Pci le porte del governo. A Londra progettano un GOLPE. Ma l’ipotesi viene alla fine scartata a favore di un’altra “azione sovversiva”. Si scatena così un’ondata terroristica che culmina nell’assassinio di Aldo Moro.

Libri Correlati

Categoria: Senza categoria